A METÀ | NON QUI, NON ORA

 

Autori

Greta Francolini | Isabella Giustina e Anna Giustina

Date

10 Dic 2021

Orario

10 - 21:00

A METÀ…
“C’è una sola tristezza, quella
di non esser santi…”
Ogni motivo di rivoluzione decade.
Il corpo non è simbolo ma medium che si e-leva attraverso un disinteresse di sé in un’autistica p-ossessione di un lontano richiamo.
Ma del movimento non si sa niente. È un rievocare senza conoscere.
Se solo ci si vedesse d’un tratto, se si smettesse di vedere il niente ma la vista ci si rivoltasse, la vergogna di coglierci complici sul fatto e anche partecipi sarebbe tale da sperare in uno sprofondo allora non più accessibile.

a seguire

NON QUI, NON ORA
Laddove i più rifuggono il presente e quando il mondo è sempre altrove, “ora” e “qui” perdono di significato e la presenza diventa un bene raro, si estingue.

Gli indicali “qui” e “ora” sono espressioni linguistiche il cui significato dipende dal contesto. “Qui” significa “in questo luogo”, ovvero il luogo in cui io (colui o colei che utilizza tale espressione nel discorso o nel pensiero) mi trovo ora: il luogo che in questo momento sto percependo ed esperendo, il luogo che mi è ora presente e in cui io sono presente ora. “Ora” significa “in questo momento”, ovvero l’istante che sto vivendo, quello in cui sto percependo e pensando: l’istante che scandisce il mio esperire e l’unico ad esistere, per me.

In un mondo di dispositivi e virtuali reti sociali, percezione, pensiero ed esperienza divergono di nuovo dal reale, divenendo vuoti contenitori, e gli indicali smarriscono il loro significato. Mai qui, in nessun luogo ora. Non rimane che farsi vivere addosso una vita evanescente, prigionieri di un’infinita ma piatta potenzialità, dove le priorità s’invertono, o collassano su una superficie omogenea, sterminata, ripida e scivolosa, che risucchia e inghiotte, come un buco nero.

A METÀ…tra impellenti preoccupazioni domestiche
di Greta Francolini
una produzione TIR DANZA

NON QUI, NON ORA
coreografia e interpretazione Isabella Giustina e Anna Giustina
musiche Einstürzende Neubauten; Svarte Greiner

produzione Company Blu, con il sostegno di MiC, Regione Toscana, città Metropolitana di Firenze e Comune di Sesto Fiorentino
Foto: Giampaolo Becherini


In collaborazione con