T.R.A.M Teatro di Residenza Artistica Multipla
TEATRO LIMONAIA di Sesto Fiorentino

STAGIONE TEATRALE 2019-2020
Il teatro intorno al teatro

La città si pone alla confluenza della natura con l’artificio. Agglomerato di esseri che racchiudono la loro storia biologica entro i suoi limiti e la modellano con tutte le loro intenzioni di creature pensanti, la città, per la sua genesi e per la sua forma, risulta contemporaneamente dalla procreazione biologica, dall’evoluzione organica e dalla creazione estetica. Essa è, nello stesso tempo, oggetto di natura e soggetto di cultura; individuo e gruppo; vissuta e sognata; cosa umana per eccellenza….” (Claude Levi Strauss)

“La città si pone alla confluenza della natura con l’artificio. Agglomerato di esseri che racchiudono la loro storia biologica entro i suoi limiti e la modellano con tutte le loro intenzioni di creature pensanti, la città, per la sua genesi e per la sua forma, risulta contemporaneamente dalla procreazione biologica, dall’evoluzione organica e dalla creazione estetica. Essa è, nello stesso tempo, oggetto di natura e soggetto di cultura; individuo e gruppo; vissuta e sognata; cosa umana per eccellenza….” (Claude Levi Strauss)

Il Teatro intorno al teatro: la città, o meglio, come la definisce Strauss, l’agglomerato di esseri che costruiscono la città, crea nei secoli il “teatro”, il luogo per eccellenza dedicato alla “vista” dello spettacolo. Intorno ad esso la città si sviluppa, si amplia, si evolve in architetture sempre più complesse e organiche alla vita delle sue creature pensanti, crea forme nuove, ideate per la migliore riuscita di una vita collettiva e partecipata, dove utilità ed estetica si bilanciano con armonia.
Il teatro da centro dello spettacolo si irradia nella città che lo ha generato, invade le sue piazze e strade, investe gli altri luoghi urbani: musei, palazzi, chiese, scuole, terrazze, giardini. Si contamina con la vita di tutti i giorni, incontra pubblici “altri”, non previsti, occupa nuovi spazi sfruttando panorami nuovi, estetiche sconosciute stimolatrici di inconsueti percorsi artistici.
Il Teatro intorno al teatro che intendiamo noi è una città, un territorio, che non solo dialoga con il suo luogo teatrale, ma che ne è motore, spinta propulsiva di relazioni, iniziative e idee.

La stagione teatrale: Il Teatro Limonaia è gestito da un’ associazione di tre associazioni: Attodue/LaboratorioNove, Teatro della Limonaia e Company Blu. Tre strutture con vocazioni produttive e di festival che lavorano sul teatro di prosa e la danza contemporanea.
E’ quindi, in primo luogo, spazio di produzione e formazione, luogo di ricerca e di sperimentazione multidisciplinare.
Fin dalla sua costituzione, la stagione teatrale è stata la vetrina di questa attività produttiva oltre che spazio di ospitalità per artisti e compagnie legate all’identità artistica delle strutture che lo hanno gestito.
A partire dalla stagione 2019-2020, pur riconfermando la vocazione produttiva, e sostenendo con più forza il progetto di “residenze teatrali” dedicato all’ospitalità di giovani artisti sia di teatro che di danza, iniziamo a costruire un nuovo modello di apertura del teatro alla città e al territorio che lo ospita. Una particolare attenzione ai nuovi pubblici; un rinnovato rapporto con le scuole, dalle materne ai licei, alle università; progetti di scuola-lavoro dedicate alle arti performative e al marketing dello spettacolo; uno sguardo nuovo alle realtà artistiche che vivono e lavorano nel nord-ovest fiorentino; un nuovo dialogo fra il teatro e le compagnie territoriali “non professionali”; la riconferma del Festival Sesto Jazz della Scuola di Musica di Sesto Fiorentino; una particolare attenzione alla stagione di teatro-ragazzi; iniziative di formazione di pubblico consapevole con l’aiuto della Sezione soci Unicoop di Sesto Fiorentino e Calenzano. Tutto questo per restituire un “luogo” che è si centro di sperimentazione e di residenza, ma anche e soprattutto spazio di riconoscimento della comunità tutta.

Un ringraziamento particolare al Comune di Sesto Fiorentino e alla Regione Toscana senza i quali questa esperienza artistica non sarebbe mai nata.

Ass. AttoDue          Ass. Teatro della Limonaia        Ass. Company Blu
Silvano Panichi            Dimitri Milopulos                 Alessandro Certini

In collaborazione con